I grandi classici del caffè: l’irish coffee

L’Irish coffee forse è il più famoso dei grandi classici del caffè

Lo sapevate che …



L’Irish Coffee nacque in Irlanda grazie a Mr. Sheridan, il capo barman del bar del porto e dell’aeroporto di Shannon,  quando una notte nel 1942 arrivarono nel suo locale alcuni passeggeri stanchi e stizziti per la cancellazione del loro volo. Joe Sheridan per riscaldarli nel corpo e nell’anima pensò di servire qualcosa di speciale, preparò del caffè molto forte, aggiunse zucchero e whisky e completò il tutto con una guarnizione di panna.
Quando i passeggeri gli chiesero se si trattasse di caffè brasiliano, Mr. Sheridan divertito rispose: «No, è caffè irlandese!». Il cocktail divenne poi famoso grazie ad un giornalista del “San Francisco Chronicle” che, atterrato a Shannon, scoprì la bevanda e l’apprezzò cosi tanto da dedicarle un intero articolo sul quotidiano. Fu così che i bar di San Francisco cominciarono a preparare l’Irish Coffee e pian piano la ricetta si diffuse in tutto il mondo.

Il cocktail Si presenta con il suo fascino Irlandese …

Facile da preparare …

Da consumare in compagnia …

Da gustare quando fa veramente freddo, ma non solo …

Se lo volete preparare a casa … con il vostro partner o con amici …

prendete un piccolo calice di vetro circa 0,20 L scaldatelo, versateci dentro un cucchiaino di zucchero di canna  due  tazzine  abbondanti  di caffè lungo (naturalmente caffè della Torrefazione Haiti Milano), e una tazzina di Whisky  Irlandese … mescolate delicatamente (con attenzione a non sporcare il calice nella parte superiore) nel frattempo a parte versate in uno shaker una tazzina di  panna fresca e iniziate a shakerare per una decina di secondi fino a che la panna si monti leggermente, versatela delicatamente sopra al caffè nel calice, facendo molta attenzione a non mischiare gli ingredienti.

Alcuni intenditori amano usare la panna montata, decidete voi …

Lo avete mai provato? Che spettacolo, vero ?

Comments are closed.